Che significa la sigla C3 nei cuscinetti?

Quando leggete la sigla C3 nei cuscinetti vuol dire che quel particolare cuscinetto ha un gioco radiale maggiorato rispetto a quello standard.  In parole povere i materiali scaldandosi si dilatano, allora i cuscinetti vengono fatti con diverse tolleranze in base al calore, di modo che i materiali dilatandosi non facciano grippare le sfere.

Che cos’è il gioco di un cuscinetto?

Per gioco interno del cuscinetto s’intende lo spostamento totale possibile di un anello rispetto all’altro in senso radiale (gioco radiale interno) o in senso assiale (gioco assiale interno)

LEGGI  Codici e suffissi dei cuscinetti

E’ scontato quindi che cuscinetti devono avere un gioco in esercizio adeguato per assicurare prestazioni efficienti rispetto alle applicazioni in cui devono essere montati.

Cosa ha di diverso un cuscinetto C3 da un cuscinetto standard?

Abbiamo già scritto che gioco interno del cuscinetto è definito non è altro la distanza totale attraverso la quale un anello del cuscinetto può essere mosso rispetto all’altro in direzione radiale (gioco interno radiale) o in direzione assiale (gioco interno assiale). Va da sè quindi che esteriormente i cuscinetti C3 sono assolutamente identici da quelli senza gioco C3, anche il foro, il diametro e l’altezza dei cuscinetti C3 sono identici a quelli della versione C3.

LEGGI  Che cos'è la brinellatura del cuscinetto ?

I C3 sono esattamente della stessa qualità dei cuscinetti non C3 ma hanno uno scopo diverso poichè questi sono dotati di giochi radiali interni aggiuntivi per consentire l’espansione in ambienti ad alta velocità / temperatura.

Come faccio a sapere se devo scegliere un cuscinetto C3?

A meno che sul cuscinetto che si sta sostituendo o sul manuale tecnico del meccanismo non sia specificatamente indicato C3, non si dovrebbe sostituirlo con un cuscinetto C3 poichè non sarebbe alcun vantaggio.

LEGGI  Guida alle sigle dei cuscinetti SKF: sufissi, design e varianti
X