Come funziona la lubrificazione ad olio dei cuscinetti

Abbiamo recentemente avuto modo di occuparci della lubrificazione a grasso dei cuscinetti, sottolineando l’importanza di avere cura, in sede di manutenzione preventiva, di valutare la convenienza di eventuali rabbocchi, e di monitorare eventuali anomalie nel funzionamento degli stessi.

Giunge oggi il momento di occuparci dell’altra principale tipologia di lubrificazione dei cuscinetti, quella ad olio.

Lubrificazione ad olio

Cominciamo, in tal proposito, a rammentare che per un alloggiamento con lubrificazione a bagno d’olio sarebbe opportuno prevedere un impianto integrato a un indicatore di livello dell’olio che possa assicurare un più agevole corretto mantenimento del livello dell’olio quando il cuscinetto non è in uso, riducendo così il rischio di errori derivanti da “stime” sulla necessità o meno di rabboccare il liquido.

Come intuibile, se la quantità di olio presente risulta essere inferiore al livello ordinario previsto, sarà necessario provvedere ad un rabbocco per la differenza. Di contro, se l’impianto funziona correttamente e non vi sono delle perdite idrauliche, diminuisce altresì la necessità di intervenire sul tema della lubrificazione.

LEGGI  Cosa è il calettamento a caldo dei cuscinetti

Da cosa dipende la necessità di ri-lubrificare

La necessità di procedere alla sostituzione o all’integrazione dell’olio presente nell’impianto in cui è allocato il cuscinetto dipenderà principalmente dalle condizioni di funzionamento dello stesso. Se infatti il cuscinetto viene utilizzate ad una temperatura non elevata, in un contesto favorevole in cui non vi sono rischi di contaminazione con polvere e altri elementi di sporcizia, le attività di ri-lubrificazione saranno piuttosto contenute e sporadiche, e sarà dunque possibile attendersi alle indicazioni del produttore. Di contro, se il cuscinetto lavora a temperature di funzionamento piuttosto elevate, è soggetto all’influenza di fonti di calore esterne, o ancora è sottoposto a possibili contatti frequenti con polveri e altri elementi di sporcizia, si renderà necessaria un’attività di sostituzione dell’olio ben più frequente.

LEGGI  Quanto durano i cuscinetti?

Per quanto concerne la quantità di olio da inserire nell’alloggiamento, la stessa dipenderà dalle condizioni specifiche, non essendo pertanto possibile esprimere in sintesi una stima generica. Anche in tale ambito, pertanto, sarà necessario ricorrere alle indicazioni del produttore o da uno specifico consulente meccanico.

Cuscinetti e Componenti: la migliore selezione per voi!

In tal proposito, vi ricordiamo che su Cuscinetti e Componenti potete trovare oltre 50.000 tra articoli industriali, cuscinetti e componenti: un vasto portafoglio all’interno del quale sarete certamente in grado di trovare anche ciò che occorre per poter massimizzare l’efficacia del vostro impianto. Nell’ipotesi in cui non siate in grado di trovare il giusto componente desiderato, vi invitiamo a contattare il nostro staff di consulenti per poter valutare la possibilità di realizzare delle soluzioni personalizzate.

LEGGI  Cuscinetti, l'importanza delle verifiche preventive

Vi rammentiamo altresì che sul nostro portale potete fruire di una consegna rapida in tutta Italia, pagamenti sicuri con carta di credito, Paypal o bonifico, e una assistenza tecnica pre e post vendita di sicura soddisfazione!

X