Come funzionano le cinghie di trasmissione

La cinghia di trasmissione è un organo meccanico che viene utilizzato per poter collegare due alberi che possono presentare anche un disallineamento assiale: il sistema basato sulle cinghie e sulle pulegge permette di garantire una discreta elasticità e, soprattutto, una solidità e una stabilità che permette anche la trasmissione di potenze elevate, a basso rumore, assorbendo urti e variazioni improvvise nel carico e tutelando motori e supporti.

I vantaggi del ricorso alle cinghie di trasmissione

Oltre a quanto sopra, le cinghie di trasmissione costituiscono elementi fondamentali per un impianto grazie ai tanti vantaggi che riescono a conferire nei confronti dello stesso, tali da renderle preferibili rispetto a soluzioni alternative. Di fatti, le cinghie non richiedono specifica lubrificazione, e necessitano di una manutenzione minima. Possono inoltre assicurare un’efficienza elevata (anche oltre il 95%), una buona tolleranza al disallineamento, un costo che rimane piuttosto contenuto e, soprattutto, non aumenta in maniera proporzionale alla distanza tra gli alberi da collegare, come invece avverrebbe nei confronti di sistemi alternativi di trasmissione, come quelli a ingranaggi.

LEGGI  Come scegliere la vostra cinghia trapezoidale

Ulteriormente, agendo sulla tensione della cinghia è possibile realizzare un avviamento a frizione, mentre variando il diametro della puleggia sarà possibile modellare con buoni margini di personalizzazione i rapporti di trasmissione.

Come possono essere utilizzate le cinghie

Le cinghie di trasmissione sono oggi utilizzate in numerosi ambiti. Si pensi ai veicoli, alle macchine operatrici, alle macchine utensili o a quelle elettroniche. Un ventaglio piuttosto ampio e eterogeneo di possibili fruizioni di questi dispositivi, che si è accompagnato con la nascita di varie tipologie di cinghie, come vedremo in un separato approfondimento (da quelle piatte a quelle tonde, da quelle scanalate e a quelle sincrone, alle poli-V).

LEGGI  Cinghia trapezoidale: la miglior scelta per il tuo sistema di trasmissione

Punti di attenzione nell’uso delle cinghie

Le cinghie di trasmissione e, in particolar modo, le cinghie non dentate, possono generare alcuni problemi piuttosto tipici, con i quali è bene assumere la giusta consapevolezza e confidenza. In particolar modo, possono incorrere a problemi di tenuta e – di conseguenza – “cigolare”: la determinante principale di tale pregiudizio è da ricercarsi nell’allineamento non ottimale, nella sporcizia che potrebbe essersi insinuata nelle pulegge, nella bassa qualità della cinghia, nel suo invecchiamento o ancora da altre cause che potrebbero influenzare la perdita di elasticità.

LEGGI  Catalogo piastre di bloccaggio per cinghie

A proposito di invecchiamento, ricordiamo come una serie di principali problemi legati alle cinghie è proprio rappresentato dalla loro durata e dalla perdita immediata di efficienza, una volta che viene superato un determinato servizio: arginato infatti un limite massimo, le cinghie di trasmissione non sono più in grado di garantire la loro integrità. Ne consegue che le cinghie possono prima o poi essere oggetto di rotture e cedimenti, determinati dalla struttura interna in nylon o in altro materiale che non supporta eccessive flessioni e trazioni.

Vi ricordiamo, in tal proposito, che qui su Cuscinetti & Componenti potete trovare anche la cinghia che fa per voi: navigate nel nostro catalogo utilizzando la maschera di ricerca, o contattate la nostra assistenza pre-vendita per saperne di più!

X