Cuscinetti, l’importanza delle verifiche preventive

verifica dei cuscinetti

Come noto, e come più volte abbiamo avuto modo di ricordare anche su queste pagina, per poter consentire al cuscinetto di mantenere il più a lungo possibile le proprie prestazioni con efficienze simili a quelle iniziali, andando a risolvere e identificare anomalie che potrebbero provocare significativi danni e cedimenti in futuro, è opportuno eseguire con periodicità programmata alcune opportune operazioni di manutenzione e di controllo.

Ma quali sono? E quali accortezze bisognerebbe seguire?

Il controllo in fase operativa

Per quanto attiene le verifiche preventive, è fondamentale cercare di assicurare un adeguato controllo del cuscinetto in fase operativa: occorrerà pertanto procedere all’effettuazione di ispezioni periodiche che serviranno per poter rilevare i livelli di rumorosità del cuscinetto durante la sua attività, monitorando la sua temperatura o l‘eventuale presenza di vibrazioni. Anche nell’ipotesi di un leggero sfaldamento, il rumore irregolare del cuscinetto potrà essere prontamente rilevato mediante l’utilizzo di un comune stetoscopio.

Per quanto concerne invece il monitoraggio della temperatura, sebbene sia possibile avere una prima impressione di qualche evidente anomalia semplicemente toccando la superficie esterna dell’alloggiamento, per poter disporre di un controllo più accurato sarebbe opportuno rilevare la temperatura del cuscinetto inserendo una termocoppia direttamente nel foro di lubrificazione o in un punto di ingresso similare.

LEGGI  La lubrificazione a olio dei cuscinetti a sfera

Il controllo dei cuscinetti più “difficili”

Può capitare, tuttavia, che vi siano dei cuscinetti difficilmente accessibili o che, comunque, non permettano delle verifiche “semplici” come quelle sopra esposte: è il caso, ad esempio, dei cuscinetti montati su parti mobili sulle quali non risulta essere possibile rilevare la rumorosità o la temperatura durante il funzionamento. Si pensi, a titolo di esempio non esaustivo, ai cuscinetti a rulli sui veicoli, che potranno essere ispezionati con periodicità mediante l’applicazione di grasso fresco.

LEGGI  Che tipi di cuscinetti a sfera esistono?

Esaminare le condizioni del grasso fresco durante il funzionamento del cuscinetto potrà inoltre essere utile per poter stabilire le condizioni operative del cuscinetto stesso, che potranno essere valutate sulla base della quantità di contaminazione e della limatura di ferro presente nel grasso, oltre ad eventuali segni di perdite o deterioramento del grasso.

Come intuibile, nelle ipotesi in cui tali controlli rilevino delle anomalie o dei segnali di cedimento del cuscinetto, lo stesso dovrà essere smontato al fine di procedere a un’ispezione maggiormente accurata, e utile per poter individuare le determinanti dei guasti.

LEGGI  Come effettuare la pulizia dei cuscinetti

Nell’ipotesi in cui sia necessario procedere alla sostituzione del cuscinetto, vi ricordiamo infine che su Cuscinetti e Componenti potete trovare il più ampio catalogo online di cuscinetti e altri componenti delle migliori marche e per ogni impianto, con oltre 50 mila tra articoli industriali, cuscinetti, supporti, paraoli, cinghie, guide lineari, bussole, ghiere, rosette, guarnizioni, perni folli, rotelle, rulli di sostegno, prodotti di manutenzione e tanto altro ancora. Il nostro servizio di assistenza vi assicura il migliore sostegno pre e post vendita, e la piena disponibilità a individuare soluzioni personalizzate.

Consegna rapida in tutta Italia, pagamenti sicuri con carta di credito, PayPal o bonifico, clausola “soddisfatti o rimborsati”, sono solamente alcune dei principali benefici che il nostro portale è lieto di riservarvi ogni giorno!

X