La schermatura del cuscinetto: le differenze tra 2Z e 2RS

cuscinetti schermati

La schermatura del cuscinetto rappresenta una delle principali caratteristiche in grado di influenzare le prestazioni del cuscinetto e la sua corretta integrazione all’interno dell’impianto nel quale andrà a operare. Ma quali sono le diverse forme di schermatura del cuscinetto? In che modo il cuscinetto può essere protetto mediante un’apposita schermatura?

Premettendo che la schermatura del cuscinetto può variare in modo tecnicamente significativo a seconda di quelle che sono le necessità dell’impianto, l’applicazione del cuscinetto e la tipologia e la frequenza di lubrificazione dello stesso, possiamo certamente rammentare in queste poche righe come i cuscinetti siano comunemente commercializzati in due distinte versioni:

  • schermatura chiusa, riferibile a quei cuscinetti in cui le loro parti volventi sono protette dagli agenti esterni;
  • schermatura aperta, riferibile a quei cuscinetti in cui le loro parti volventi sono esposte agli agenti esterni.
LEGGI  Come funziona la lubrificazione ad olio dei cuscinetti

A sua volta, i cuscinetti a schermatura chiusa possono essere classificati in due sotto-tipi, a seconda della natura della schermatura stessa:

  • schermatura chiusa “schermata” 2z, in cui le sfere o i rulli del cuscinetto vengono protetti all’interno dagli agenti esterni attraverso l’utilizzo di alcuni anelli da una coppia di sottili flange metalliche;
  • schermatura chiusa “stagna” 2rs, in cui le sfere o i rulli del cuscinetti vengono protetti all’interno dei due anelli da una coppia di sottili flange di gomma, a tenuta stagna.

Ma quale delle due diverse forme di schermatura si rivela più efficace? In linea di massima, sebbene molto dipenda dalla singola fattispecie, possiamo certamente evidenziare come la chiusura schermata si riveli particolarmente efficace soprattutto contro la polvere, mentre la chiusura stagna sia discretamente più efficacia contro una maggiore gamma di elementi esterni: oltre che nei confronti della polvere, infatti, il cuscinetto verrà protetto anche nei confronti dell’azione di altri agenti, come i fluidi.

LEGGI  Quanto durano i cuscinetti?

Da quanto sopra non è comunque opportuno cercare di trarre definitive conclusioni sulla sicurezza e sull’accuratezza dei cuscinetti, nel senso di preferire sempre e comunque quelli schermati e, in particolar modo, quelli con chiusura stagna. Molto dipende infatti dall’ambiente nel quale è inserito il cuscinetto, tenendo conto che laddove l’ambiente è particolarmente gravoso (si pensi a un ambiente nel quale è ampia la presenza di polvere o di fluidi corrosivi) sarà naturalmente consigliabile provvedere a utilizzare cuscinetti chiusi (e possibilmente con chiusura stagna) mentre laddove l’ambiente esterno non richiederà una simile accortezza, sarà sufficiente procedere all’utilizzo di cuscinetti con schermatura aperta, dove – ricordiamo – le parti volventi sono esposte all’ambiente esterno.

LEGGI  Come sostituire il cuscinetto di una ruota Ford Fiesta

Naturalmente, non possiamo che consigliarvi di contattare i nostri consulenti esperti nell’ipotesi in cui siano necessari dei chiarimenti. Il nostro staff sarà a vostra disposizione, anche nella fase di pre-vendita e di iniziale assistenza, per potervi fornire ogni indicazione utile per poter arrivare alla definizione del miglior acquisto per il vostro impianto di riferimento.

Contattateci pertanto senza indugio per poterne sapere di più, e scoprire tutti i vantaggi del nostro servizio!

X